Innovazione e Apple: la relazione continua?

Apple AirPodsNon sempre sono i cambiamenti più rivoluzionari quelli che lasciano il segno nella vita di milioni e milioni di consumatori. Pensate a Lytro, una macchina fotografica a “focus dinamico”, capace quindi di rimuove uno dei problemi principali relativi alla qualità di un’immagine. Nonostante tutto, l’impatto pratico è stato praticamente nullo. TV 3D un altro, recente, lampante esempio.

A volte la semplicità o l’evoluzione incrementale risulta più innovativa e vincente. Nintendo Wii disponeva di una grafica di gran lunga inferiore a Xbox e Play Station, ma la sua naturale semplicità d’uso è stata sufficiente per più che compensare quella che sembrava una lacuna inaccettabile da un punto di vista tecnologico.

Apple Watch Nike+Gli annunci di Apple di oggi sono davvero “solidi” e vanno interpretati proprio in questa direzione. Apple Watch Series 2 sembra incarnare alla perfezione il concetto di innovazione: aver trasformato il prodotto in waterproof e la presenza di GPS solo due delle caratteristiche che fanno di questo oggetto un concentrato incredibile di tecnologie e di ingenierizzazione avanzata.

Gli AirPods sono un ulteriore esempio in questa direzione. Oggi tutti i media parlano a sproposito – come quasi sempre – dell’assenza del connettore auricolare dimenticando che si tratta di una tecnologia vecchia di decenni sostituita da Lighting, qualcosa di più flessibile, altrettanto efficace e comunque sicuramente più consono a un oggetto come iPhone 7. Le cuffie wireless saranno forse la nemesi della maggiorate degli acquirenti ipotizzando un’estrema facilità a perderle, ma tecnologicamente parlando sono un concreto esempio di evoluzione e innovazione in un’area complementare al prodotto principale, ma pur sempre vitale. Stessa considerazione per la doppia lente nella versione 7 Plus. La conclusione è molto semplice, seppure nota da anni: ogni volta che Apple introduce una nuova versione incrementale di iPhone, le chances di sopravvivenza del settore delle macchine fotografiche tascabili (point and shoot) si assottiglia ulteriormente.

In attesa dei nuovi Mac, al momento mi ritengo soddisfatto.