Strana strategia editoriale da parte di Time Magazine. La rivista ha annunciato a inizio luglio di aver intrapreso un percorso verso la fornitura di contenuti a pagamento in ambito digitale. E fin qui nulla di particolarmente sorprendente. Quello che mi lascia un po’ perplesso è il tentativo di forzare i consumatori digitali verso l’applicazione iPad commercializzata a $4.99 a numero (AKA a settimana), trasformando il sito web in una vetrina con solo pochi contenuti e anticipazioni di quanto presente nella rivista cartacea. Il Web ospiterà i contenuti della carta solo due settimane dopo la pubblicazione. Probabilmente un altro esperimento dettato più dalla disperazione che da un disegno strategico.

1 Commento. Nuovo commento

  • La porzione di testo “un altro esperimento dettato più dalla disperazione che da un disegno strategico” è un vero capolavoro di diplomazia 🙂
    Io non sarei riuscito ad esprimere il concetto senza introdurre epiteti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu