Che ve ne pare della Chevy Volt? Apprezzate la linea di questa sedan di General Motors? La prendereste in considerazione come vostra prossima auto? Sapete che è in vendita anche in Italia? Si tratta di un’auto simbolo della ripresa di Detroit e sulla quale sono state spese molte parole per enfatizzare il nuovo deal supportato dall’amministrazione Obama.

Chrysler e GM hanno fatto ampiamente ricorso a fondi TARP (Troubled Asset Relief Program) messi a disposizione dall’amministrazione per salvare posti di lavoro ed evitare il collasso. A distanza di pochi anni la situazione è decisamente migliorata e i democratici hanno deciso di calvacare la notizia per ovvi motivi. In questo quadro di innovazione si inserisce anche l’auto elettrica. La Chevy Volt è stata da tempo utilizzata come simbolo del rinnovo del settore automoblistico americano oltre che del sentimento green che imperversa da qualche anno. MPG – Miles Per Gallon – l’acronimo sempre presente nei commercial e nelle pubblicità delle auto. Per la Volt il valore è molto alto – 42 miglia per gallone (3.78 litri) di benzina in autostrada, cioè 67.5 km con per gallone o 17.4km/litro – e rappresenta il fiore all’occhiello di questa vettura. Quindi efficienza, rispetto dell’ambiente e Made in America tre aspetti positivi della vettura. Quale la reazione dei consumatori? Freddina e per diversi motivi.

Continua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu