Un primo trimestre 2012 da incorniciare a Wall Street. L’indice Dow Jones è passato da 12.397 del 3 gennaio fino a 13.212 riportando una crescita del 6.57%, valore mai raggiunto dal 1998 a oggi. Stesso discorso per il Nasdaq, il mercato a forte componente tecnologica. In questo caso l’incremento è stato pari al 16.7% (da 2.648 a 3.091).

L’attesa ora è rivolta ai risultati finanziari che verranno comunicati nelle prossime settimane (per esempio IBM 17 aprile e Microsoft 19 aprile) con alcuni timori per la relativa debolezza dell’Europa e l’impatto che tutto ciò potrebbe riservare sui conti delle multinazionali USA. In generale tra gli analisti prevale l’ottimismo visti alcuni indicatori positivi delle ultime settimane (tasso di disoccupazione all’8.3% e oltre 227K posti di lavoro creati a febbraio) e l’attesa per i dati di vendita delle auto a marzo. Nel settore tecnologico, queste alcune prestazioni di Q1:

La prestazione di Apple svetta, ma non è l’unica realtà ad aver registrato crescite consistenti in questo avvio di 2012. Microsoft soprattutto sembra essere un titolo in grado di riservare ottime sorprese nei prossimi trimestri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu