Come previsto, l’aver mentito sul proprio curriculum scolastico è costato il posto a Scott Thompson arrivato alla guida di Yahoo nel gennaio 2012. L’annuncio dovrebbe avvenire nelle prossime ore. Semplicemente pazzesco pensare come un top executive con ingaggio annuale milionario possa ritenere utile dapprima ingigantire i titoli universitari e poi cercare di glissare sul problema nel momento in cui diventa di pubblico dominio. Intanto la sensazione è che in questi pochi mesi la sua contribuzione sia stata modesta e improntata a un protagonismo personale che forse non ha aiutato molto Yahoo! in questo difficile momento di transizione e di quote di mercato calanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu