CoBookApple deve riprendere a innovare. Velocemente e su più fronti. L’effetto Wow! tipico dei loro prodotti continua a esistere. basta prendere in mano un iPhone 5 per rendersene conto. Ma non basta in un mondo in costante evoluzione e competizione.  Anche l’esperienza software deve continuamente stupire e il recente cambio al vertice di iOS – da tutti imputato al mapgate – in realtà ha radici più profonde. L’innovazione ha rallentato di molto e in alcuni casi la User Interface (UI) e la User eXperience (UX) ne hanno risentito.

Ho già raccontato di come CoBook – nome orribile per un’applicazione invece molto smart – abbia sostituito Contacts sui miei Mac. Ora è successo lo stesso sui dispositivi iOS. Guardate questo video per capire come anche un’attività semplice come la gestione dei contatti – ma non irrilevante – possa essere affrontata in modo differente da un noiosissimo archivio e come l’integrazione con i principali social networks abbia senso e aggiunga valore.

[vimeo http://vimeo.com/cobook/iphone]

Acquistare CoBook e farlo diventare a tutti gli effetti uno strumento super flessibile, integrato Mac OS X e iOS con iCloud da collante una piccola idea per continuare a trasferire quella sensazione di freschezza, di cura per i dettagli, di volontà di stupire e di innovazione, da sempre nel DNA di Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Menu